Il tuo eterno non ritorno

Ti amai, ti amo e ti amerò.

La libertà con te ho trovato

e oppressa da tutto ti cerco

in foto, concetti e parole.

Non ti ho dimenticato

e seppur ti abbia sempre voluto a fianco

purtroppo averti non ho mai potuto.

Mi manchi,

la tua voce in me concepiva ansie 

creata da una voglia irrefrenabile di averti.

Ma un’anima non si può possedere.

Un’anima deve essere libera di volare.

Così ti lasciai,

però tu l’unica cosa che facesti fu quella di scappare,

creando in me abissi profondissimi.

Forse tornerai!

E io ti starò ancora aspettando,

lasciandomi però, alla fine, morire,

cadendo all’indietro nell’eterna tristezza 

del tuo non ritorno.


– Stella