Le persone intrappolate

Un tempo esisteva una vetrata in cui al suo interno erano intrappolate delle persone che possedevano un fisico, un’anima e una intelligente eccezionale e al contempo la peggiore la più orribile e più sciocca di tutte.

Molta gente ogni giorno vi passava davanti e c’era chi vedeva riflessa una donna e chi un uomo il cui sesso non sempre corrispondeva alla persona che stava guardando.

La gente all’interno della vetrata comunicava tra di loro, ma mai la persona imprigionata che il soggetto guardava era più brutta di quella con cui parlava, anzi era molto più bella e talentuosa rispetto alle altre!

donna-allo-specchio-100x100

All’interno della vetrata dentro i pensieri delle persone intrappolate avvenivano situazioni in cui vi erano baci proibiti e cose irrealizzabili all’esterno della vetrata.

Ad ogni modo le persone imprigionate non erano egoiste e tra di loro si vedevano tutte uguali, come un riflesso; tanto che è indescrivibile riportare a parole quel che vedevano. Loro erano immortali e nulla di ciò che facevano potevano condurle alla morte. La gente all’esterno invece non sempre badava a quel che facevano le persone intrappolate ma quando le osservava provavano invidia verso di loro perchè erano migliori, ma a prescindere da ciò nessuno l’avrebbe mai ammesso; infatti le persone usavano la stessa ipocrisia che usavano tra di loro anche con le persone intrappolate.

images

Proprio per questo motivo la gente all’esterno era mortale. Il destino avendo la giustizia suprema sapeva che una vita immersa di sentimenti ed emozioni negative non era degna di essere vissuta in eterno.

specchio

ps: mi dispiace non aver trovato immagini del tutto inerenti alla storia che ho inventato! >_<

-Stella