Mi rimani dentro

Vorrei poterti raggiungere per averti al mio fianco.
Vorrei poterti amare come mai ho amato qualcuno.
Invece sei lontano,
e il mio destino
pare averti eliminato,
senza il mio consenso.
Perchè a quel tempo
avevo perso il senno,
e la mia ragione con esso
si disperse in eterno.

amore20infinito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-Stella

Recensione: Il diavolo in corpo – Raymond Radiguet

“Il diavolo in corpo” è un libro scritto da Raymond Radiguet (1903-1923) la cui vita fu molto simile a quella del celebre scrittore dall’aura maledetta Arthur Rimbaud.Di fatto essi sono entrambi << scrittori precoci, uomini dalle frequentazioni mondane e ambigue e pienamente inseriti nei circoli intellettuali della città>>

Il libro narra di una storia amorosa fra un ragazzo dodicenne e una ragazza diciottenne sposata con un uomo che in quel momento era in guerra, dato che il tutto è ambientato nel 1917 (prima guerra mondiale). Ad ogni modo il successo dell’opera non fu tanto per la differenza d’età dei due amanti oppure per l’apparente precocità mentale del ragazzino, bensì per il fatto che il periodo di guerra (momento di pena e dolore) per i due amanti fosse semplicemente inteso come una vacanza in cui potessero svagarsi.

La cosa sorprendete di questa storia è che l’autore abbia realmente vissuto quel che ha narrato, ma non solo! Un’altra cosa che sorprende è il modo di scrivere usato durante la storia che è del tutto uguale a quella che userebbe un dodicenne quando scrive i temi per scuola.

radiguet-il-diavolo-in-corpo

-Stella